Posts Tagged ‘Finale Ligure’

PROLOCO DI GORRA PRIMA NELLA CLASSIFICA LIGURE DELLE ECOFESTE

——————————————
Dopo aver ricevuto nel 2013 dalla Regione Liguria l’Attestato Di Eccellenza Nella Raccolta Differenziata, la Pro loco di Gorra e Olle a FINALE LIGURE (SV) ha proseguito nella strada virtuosa della raccolta separata dei rifiuti, continuando a migliorare i risultati sino a fare registrare nel 2018 l’incredibile 93,80% di RD.
Mentre si preparano le strutture della 52^ sagra delle melanzane ripiene, che da quest’anno sarà servita da ben due bus navetta , uno da Finalpia (piazza capolinea bus in Via Genova) ed uno da Finalmarina (Piazza della stazione), giunge l’ottimo risultato in classifica: su 59 associazioni che hanno ricevuto il logo Eco-feste Regione Liguria la Pro Loco di Gorra e Olle é al primo posto con 41 punti, a pari merito con la Croce D’oro di Sciarborasca e l’ASD MY di Imperia.
Questo risultato, ottenuto con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale e di Finale Ambiente spa che gestisce la raccolta rifiuti, da un particolare significato alla 52^ sagra delle Melanzane Ripiene dal 17 al 20 agosto compresi, che proporrà anche menù vegani e prelibati gelati artigianali per la presenza del mastro gelataio.

Cosa non funziona nel nuovo piano rifiuti regionale

Riportiamo il testo del volantino distribuito a Finale L. durante l’incontro con Rossano Ercolini.
E’ un manifesto che individua le cause principali dell’arretratezza della Liguria in questo campo e pone in evidenza le principali proposte alternative che potrebbero capovolgere la situazione; su questo si dovrà basare il nostro impegno nel prossimo futuro.

Cosa NON funziona nel nuovo PIANO RIFIUTI regionale?
• obiettivo 65% di Raccolta Differenziata prorogato di ben 8 anni
• ancora nel nostro territorio discariche inquinanti di rifiuti indifferenziati
• produzione di CSS (Combustibile Solido Secondario) che verrà bruciato nelle centrali termoelettriche e nei cementifici con grave danno per la salute
Perché abbiamo diritto ad una gestione dei rifiuti corretta?
• per evitare ulteriori danni all’ambiente e alla salute
• per ridurre tariffe già troppo elevate
• per creare nuove opportunità di lavoro

Come si fa una corretta gestione dei rifiuti?
• raccolta porta a porta per ottenere frazioni pulite e aumentare il riciclo
• aprire centri di riuso e riparazione
• piattaforme di raccolta gestite da Aziende pubbliche
• introdurre tariffe puntuali basate su indifferenziato prodotto
• favorire impianti di compostaggio

Tutte scelte fondamentali per evitare combustioni e discariche
“NON BRUCIAMO IL FUTURO” Rossano Ercolini -Finale Ligure 10-8-14

Rossano Ercolini presenta il suo nuovo libro.

Ercolini_Finale_10ago2014Siamo lieti di rilanciare l’evento organizzato dalla libreria Cento Fiori col patrocinio del Comune di Finale Ligure:

domenica 10 agosto alle ore 21:15 sul lungomare di Finalmarina, Rossano Ercolini presenta il suo nuovo libro

Non bruciamo il futuro“.

Ulteriori info in locandina, cliccando sull’immagine.

 

Rossano Ercolini è un maestro elementare in un piccolo comune della Toscana, in provincia di Lucca. Quando viene a conoscenza dei piani per la costruzione di un inceneritore a pochi chilometri dalla sua scuola, per il bene del territorio e la salute dei suoi giovani alunni decide di intervenire. Fonda così l’associazione «Ambiente e Futuro», con l’obiettivo di informare la comunità dei rischi ambientali dell’incenerimento e di proporre strategie alternative per la gestione dei rifiuti. Seguono anni di battaglie durissime durante i quali Ercolini sfida apertamente gli apparati politici e i poteri economici locali e nazionali. Ma alla fine le sue ragioni hanno la meglio e nel 2007 il comune di Capannori è il primo in Italia a adottare la strategia Rifiuti Zero, diventando in poco tempo il centro di un movimento straordinariamente vitale che, da Napoli a Milano, coinvolge ora sempre più cittadini e tanti amministratori. Nell’aprile del 2013, per questo suo impegno come attivista e educatore, Rossano Ercolini riceve il Goldman Environmental Prize e viene invitato alla Casa Bianca dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama.
Non bruciamo il futuro è la testimonianza fiera e coinvolgente di una battaglia decennale vinta contro poteri fortissimi. È la dimostrazione chiara e diretta delle enormi possibilità di un modo di fare politica nuovo e capace di organizzarsi dal basso. È anche uno straordinario manifesto educativo: in tutti questi anni l’autore non ha infatti mai smesso di insegnare. Rossano Ercolini è oggi il simbolo di un ambientalismo capace di incidere in maniera efficace nello sviluppo di un territorio, andando oltre le ideologie e gli schieramenti. Perché è solo con l’impegno di tutti a prendere parte al cambiamento che la democrazia respira e, con essa, prende vita la speranza di un futuro migliore. (Garzantilibri.it)

Sportello ReteEnergie

Anche quest’anno riprende, da domenica prossima, lo SPORTELLO DI RETENERGIE presso il bar equo-solidale UBUNTU di Finale Ligure.
In Liguria lo sportello è presente anche a Genova e La Spezia.
Abbiamo tutto l’interesse ad appoggiarli, come lotta concreta contro la follia della combustione dei rifiuti (purtroppo considerata positiva, come recupero utile di energia, dalla maggioranza della popolazione e degli amministratori, a causa di una mancata informazione corretta: non si sa che recuperando materia si recupererebbe 4 volte tanto di energia).
Se qualcuno di voi quindi vuole dare una mano ad Enrico di Retenergie, sarà il benvenuto, anche saltuariamente, come farò io.
Comunque siete invitati a venire con una bolletta luce per eventuale cambio fornitore.
Clicca di seguito per il volantino di spiegazione e la scheda sulla Cooperativa Retenergie.
Grazie, Renata Vela.

Trashed, verso Rifiuti Zero: le prossime proiezioni in Liguria

E’ con piacere che comunichiamo le prossime date per la proiezione del docu-film Trashed:

Jeremy Irons in Trashed

Jeremy Irons in Trashed

11 ottobre ad Andora, presso Sala Parrocchia S. Maria, h. 20:30; (vedi locandina)

13 ottobre a Recco presso Sala Polivalente “Franco Lavoratori”, h.17:00; (vedi locandina)

13 ottobre anche a Finale Ligure, presso Teatro Parrocchiale Angelicum di Finalpia, h. 17:30; (vedi locandina)

15 ottobre a Genova, presso Circolo Autorità Portuale di Genova, h.20:15; (vedi locandina – Evento facebook)

17 ottobre a Genova-Sestri Ponente, presso Auditorium Manifattura Etica; (vedi locandina – Evento facebook)

18 ottobre a Bogliasco, presso Sala “Piero Bozzo”, h. 20:30; (vedi locandina – Evento facebook)

15 novembre a Noli presso Teatro De Ferrari h. 21:00;

22 novembre ad Albenga, presso Auditorium S. Carlo, h. 21:00;

L’ingresso alle proiezioni è gratuito, vi aspettiamo numerosi!

Dal Festival di Cannes 2012 – Selezione Ufficiale
Environmental Film Festival – Cinemambiente 2013 Torino
JEREMY IRONS in TRASHED (UK, 2012, 97′)
VERSO RIFIUTI ZERO
GUARDA il TRAILER!
un film di Candida Brady con le musiche di Vangelis

“Abbiamo il dovere di rivolgerci alle nuove generazioni distinguendo ‘qualità’ della vita da ‘quantità’ di vita. Speriamo che il film sappia dimostrare come cambiando il modo in cui viviamo le nostre vite saremo in grado di contribuire al nostro benessere e alla sopravvivenza del pianeta”. (Jeremy Irons)
“Un film impressionante, un monito per uscire dall’era sporca degli inceneritori e andare verso la civiltà dello spreco zero”. (Rossano Ercolini, vincitore del Goldman Environmental Prize 2013 per L’Europa).
Jeremy Irons ci conduce attraverso i cinque continenti, mostrando quanto l’inquinamento dell’aria, della terra e degli oceani stia mettendo sempre più in pericolo non solo la salute, ma la stessa esistenza del genere umano. Un film che è un feroce atto d’accusa nei confronti della grande economia mondiale, ma anche un forte incitamento alla lotta e al cambiamento.
TRASHED fa parte della Campagna Legge Rifiuti Zero 2020. Riscrivere il futuro oggi puoi.

Premi e riconoscimenti:
TRASHED ha vinto l’Audience Award Movies That Matter al Maui Film Festival 2012, lo Special Jury Prize presso il Tokyo Film Festival 2012, lo Special Docu al Fife International Environmental Film Festival 2013. Nel 2012 è stato selezionato al Sarajevo Film Festival, Planet in Focus Film Festival, all’Abu Dhabi Film Festival, al Rio de Janeiro Film festival, all’Espoo Ciné International Film Festival e al Raindance Film Festival, oltre al Festival di Cannes.